A un passo dal cuore Visualizza ingrandito

A un passo dal cuore

9788897593928

Nuovo prodotto

Romanzo di Daniela Santelli

Maggiori dettagli

28 Articoli

16,00 € tasse incl.

Dettagli

Giulia, giovane legale in carriera, incontra Stefano, avvocato affascinante e bellissimo che lavora in Tribunale. Tra i due sboccia subito un dolce sentimento che li unirà in modo profondo e all'apparenza indissolubile, almeno fino a quando Giulia non scoprirà che Stefano è legato a un'altra donna. Combattuta tra il sentimento che prova per lui, e la consapevolezza del rapporto difficile che si delinea nel suo futuro, Giulia sceglie di seguire il suo cuore e intrecciare così una relazione clandestina con Stefano. Il destino però sembra decidere qualcosa di diverso: con il passare dei mesi, Giulia si rende conto che Stefano, nonostante le tante promesse, non lascerà mai la sua fidanzata e che non sarà mai suo. Ha iniziò così un tormentato “processo” interiore che la spingerà a chiedersi cosa desidera davvero e, soprattutto, se vorrà essere sempre e solo la seconda scelta di un uomo al quale era disposta a donare quanto di più prezioso fosse in lei. Il suo amore.

L'AUTRICE: Daniela Santelli è nata e vive a Rende in provincia di Cosenza. Dopo avere conseguito la maturità scientifica, ha perfezionato la sua formazione laureandosi in giurisprudenza all’Università Magna Graecia di Catanzaro. Professione, avvocato. Ma da un paio di anni svolge anche l’attività di procuratrice sportiva. Nel 2018 ha pubblicato il suo romanzo d’esordio, A un passo dal cuore, edito dalla Bertoni editore di Perugia. Lei come la protagonista del suo libro Giulia, è un’invincibile guerriera ma al contempo, un’eterna bambina. Coltiva fin da piccola la passione e l’amore per la scrittura. Amante della filosofia e del calcio. Da un paio di mesi è responsabile di una testata on line che si chiama ITCosenza.

Recensioni

Valutazione 
29/10/2022

A un passo dal cuore

Ho finito adesso il libro ecco la mia recensione:
È una storia moderna in cui emergono la femminilità della protagonista e anche il valore dell'amicizia, il bel cameratismo e non competizione che deve esistere tra donne!
Brava Daniela!! Sono contenta di essere tua amica se pure virtuale!
Una curiosità : c'è un po' di autobiografia nel libro?

Valutazione 
27/10/2022

A un passo dal cuore

Un libro dal finale aperto che racchiude l'emozione di un'incontro fortuito l'avvicendarsi di uno stretto legame tra due persone che racchiude passione smisurata e amore infinito e si crogiola nell'idea che l'abbraccio e l'alchimia tra due corpi sia casa per due anime affini..per stile di vita eccentrico e anticonvenzionale come controcorrente è la loro storia che batte sugli scogli come la marea sconfiggendo i venti contrari ..nessun accadimento contestuale potrà mai dare uno stop a due cuori che condividono in un confronto costruttivo un'amore che è come ossigeno aria vitale per l'altro è che ha come fine il soddisfacimento dei bisogni reciproci ..nel rispecchiamento del carattere che ci fà trovare motivazione alla nostra quotidianità e che ci regala tutto fuorché la noia dell'abitudine..l'attitudine a curare i dettagli e le piccole cose che si apprezzano sempre ci danno 1 quadro sempre più ampio del sentimento che diventa "abitudine"solo nell'accezione del fuocolare domestico e nel ritrovarsi la sera occhi negli occhi a raccontarsi viversi e ricordarsi di ciò che si è stati per riguardarsi indietro senza cose da dire se non riconoscersi in ciò che si è stati insieme perché quell'insieme è dato dall'apporto della somma dei singoli che formano la coppia..per progettare insieme il futuro l'amore vince su tutto quando ti ritrovi ad essere il pezzo del puzzle mancante che fa quadrare il resto.

Valutazione 
20/10/2022

A un passo dal cuore

Un libro da leggere assolutamente ,romantico e passionale allo stesso tempo ,lo rileggerei tante volte perché veramente emozionante.

Valutazione 
13/10/2022

A un passo dal cuore

A un passo dal cuore non è il genere di lettura che prediligo ma i colori caldi e i dettagli familiari della copertina hanno fatto sì che io lo acquistassi.
A un passo dal cuore potrebbe essere un pezzo di vita di chiunque inciampi in un amore prepotentemente passionale si…ma anche tanto scadente, inelegante e disattento. Daniela ci dona una storia, quella tra Giulia e Stefano che potrebbe sembrare il classico cliché ma pagina dopo pagina ti ritrovi in una frizzante passeggiata tra diverse emozioni, a volte anche contraddittorie, che scivolano tra l’amore, la passione, la rabbia, la delusione, l’amicizia, l’impotenza e la speranza.
Daniela non si nasconde e carica il libro anche di asprezza, un carico duro che ti colpisce forte gettandoti in preda all’inquietudine o a punte di dolcezza infinita. C’è un continuo accostamento di episodi ruvidi e di atteggiamenti tossici, che non possono non farti riflettere, con frasi scritte con una dolcezza infinita quando si spinge nella descrizione più pura dell’amore e dell’amicizia.
Raramente un cuore può sopportare il peso di due persone e Daniela con il suo romanzo ci ricorda che a volte non essere le super donne che la società oggi ci impone, cadere e consumare anche le emozioni più tristi ci regala l’opportunità di essere orgogliose e infinitamente ricche di colore e bellezza nuova.
Aspetto ovviamente il seguito per godere di una Giulia nuova!

Valutazione 
14/09/2022

A un passo dal cuore

Carissima finito di leggere il tuo meraviglioso libro e dico meraviglioso perché lo è davvero..mi ha trasmesso tante emozioni e fatto evadere dalla solita routine di vita..questa storia d'amore meravigliosa mi ha fatto sognare..complimenti Daniela di ❤

Valutazione 
04/09/2022

A un passo dal cuore

Cara Daniela, anche se con un pò di ritardo, ci tenevo a donarti un mio pensiero su "a un Passo dal Cuore", una storia di amore, di vita, ma anche di sofferenza. Un romanzo che parla di passione, di solitudine e condivisione, di perdizione e di ritrovo, di speranza e consapevolezza. Una lettura che scorre veloce e che trasporta, che riporta ai luoghi descritti, alle emozioni vissute e al destino che si delinea riga dopo riga. Un destino che a volte non è proprio quello desiderato, ma nonostante tutto accettato. In ogni capitolo di questo bellissimo romanzo, “Giulia”, la protagonista, ci regala un'emozione diversa, che smuove le corde dell'anima provocando vibrazioni emozionanti.
Complimenti Daniela e insieme a te complimenti alla protagonista “Giulia”, donna forte quanto fragile ma determinata e coraggiosa. Grazie e un caro saluto.

Valutazione 
28/08/2022

A un passo dal cuore

Ciao Daniela

Valutazione 
26/07/2022

A un passo dal cuore

Daniela Santelli grazie a te! Mi hai regalato ore di piacevole lettura romantica. Il mio genere era diverso: preferivo il giallo, psicologico o Pirandello...ma questo racconto dai risvolti romantici mi ha preso

Valutazione 
15/07/2022

A un passo dal cuore

Questa recensione è molto "sentita". Rispecchia in pieno il senso del mio del mio libro a un passo dal cuore. Grazie di cuore Carmen Cospite

Potrebbe succedere a tutti, a chiunque di noi: Un giorno ci svegliamo, in ritardo, come al nostro solito, prendiamo la prima cosa che troviamo nell’armadio e ci dirigiamo al lavoro, un po’ annoiati, un po’ angosciati per i problemi che la vita infligge ad ognuno di noi senza alcuna distinzione e di colpo facciamo un incontro, quello che potrebbe per sempre cambiare l’andamento del nostro destino. Ci scontriamo, ci piacciamo, ci innamoriamo, perdiamo la testa. Perché i sentimenti si sa, sono le uniche cose in grado di farci perdere l’equilibrio. Ed è così che senza troppa inibizione diamo via ad una nuova storia d’amore, ma che forse in cuor nostro, conosciamo già fino all’epilogo.
E’ questa la storia che racconta Daniela Santelli nel suo esordio letterario “A UN PASSO DAL CUORE” parlando non a caso, sempre e solo in prima persona, dall’inizio alla fine. Notevole la capacità della scrittrice di indagine introspettiva, declinata nei molteplici contesti in cui i vari personaggi operano.
In ogni parola troviamo uno spunto di riflessione su temi profondi, esistenziali, universali: L’amore e l’amicizia.
Ci si spoglia intimamente ed emotivamente davanti all’ amato ( prigionieri di un amore che viaggia sempre a senso unico ) e agli amici di sempre, in un secolo in cui il silenzio di alcuni dialoghi viene sostituito con chat fredde che spesso prendono il posto di un abbraccio e di un ti voglio bene detto con un filo di voce. L’autrice ci racconta tutto questo con ricchezza di particolari quasi a voler costringere il lettore a non mollare mai il libro e l’attenzione su di esso. Sembra che tra queste pagine ognuno trova “l’altro da se” un pezzettino dell’ io dimenticato in chissà quale cassetto della memoria. Lo stile di scrittura risulta immediato, semplice, ed è proprio questo che ci tiene ancorati e senza fiato a queste pagine colpevoli e vittime di non poter aiutare la protagonista della storia.
E’ con questa suspance che arriviamo a leggere la fine quasi angosciati ma sicuramente con il fiato corto e con la certezza che ci sia qualcosa di importante su cui riflettere oltre la conclusione in sé e per sé.
In effetti, appena ci riprendiamo dal finale e ricominciamo la nostra vita con il naso fuori da queste pagine siamo portati a pensare che tutto si può riassumere attraverso il film Sliding doors di Peter Howitt del 1998: “Tutta la nostra vita può essere racchiusa in tre parole: scelta, possibilità, tempo. E nella libertà della scelta si riflette il dramma della vita umana. Per il filosofo Kierkegaard esistere per l’uomo significa scegliere tra infinite possibilità che si escludono l’un l’altra e che si concretizzano nelle vie che ogni singolo uomo percorre verso il mare che lo attende.

Valutazione 
06/07/2022

A un dal cuore

Grazie di cuore alla mia amica Rita Mantuano per la recensione fatta al mio libro A Un passo dal cuore . sono onorata

Cos'è che rende la vita degna di essere vissuta?
Questo e' l'interrogativo che si pone e ci pone l'autrice del romanzo "A un passo dal cuore", Daniela Santelli. Ho cosi cercato il significato etimologico della parola "emozioni"la prima parola che si è fatta largo nella mia mente durante la lettura delle prime righe del racconto.
Emozioni, si.Sono certa insieme all'autrice che siano le emozioni a rendere la vita degna di essere vissuta!

Emozioni : proviene dal latino: ex: fuori, moveo: muovo, agito.È il nesso fra un universo puramente interno e il mondo di tutti. È la manifestazione diretta dell'inconoscibile agitazione che è il nostro primo movente, il primo motore. È ciò che dissimulato, alterato, sofisticato, incompreso fuori di sé, genera i mostri dell'animo umano, che non conoscono compassione, complicità, partecipazione - e quindi, libertà. È il picco più potente dell'animo.

Il picco piu' potente dell'animo.

L'amore, e' l'amore che fa volare l'animo travolgendoci quando sarebbe invece piu' saggio rinunciare a esso.

Il romanzo della Santelli non e' solo emozione di un amore tormentato e sofferto ma descrizione delle emozioni che accompagnano l'instaurarsi di un altro tipo di relazione fondamentale per il nostro vissuto : L'amicizia.
Amicizia che quando e' sincera aiuta, sostiene, incoraggia, gioisce per i successi e soffre per le sofferenze dell'altro.

E' un romanzo che parla di sentimenti puri , di amore e passione travolgenti.Di sesso inteso nella sua accezione piu' pura come completamento,fusione delle anime e non come merce di scambio come la società odierna propone.
Con una scrittura semplice l'autrice riesce a travolgere e spingere il lettore fino alle ultime righe con il fiato sospeso e trepidante, impaziente di scoprirne l'epilogo.Epilogo che non e' scontato e banale ma anch'esso travolgente ed emozionante,rassicurante.
Alla fine si riflette sull'eterna lotta fra vita e morte,intese in senso metaforico, seguita dalla rinascita attraverso la normalità divenuta al giorno d'oggi quasi trasgressione. Sull'accettazione della sofferenza che ci dà il coraggio di vivere nonostante essa.
E' un libro che emoziona e di conseguenza ci prende per mano a scegliere sempre la "via del cuore"come antidoto alle tristezze della vita.

Con stima

Rita Mantuano

Valutazione 
24/06/2022

A un passo dal cuore

Un libro che si legge piacevolmente una storia come tante un amore sbagliato buoni amici e tanto amore intorno. Una penna che trasmette le emozioni di una donna troppo fragile per reagire ad un amore sbagliato che piano piano trova la forza di liberare se stessa di ascoltare i consigli di chi le vuole bene e di leggere la sofferenza dei suoi affetti che con poche parole smuovono nella protagonista il ricordo di amare prima se stessa.
Purtroppo una delle grandi realtà trattate è quella che molte persone devono avere qualcuno in grado di ricordare loro chi sono. Sarebbe diverso se ognuno di noi riuscisse autonomamente a non sottovalutarsi e ad apprezzarsi così com’è ricordandosi di essere simile a tanti ma unico nel progetto di Dio. Solo chi si ama sa amare per questo spesso il cuore delle donne deluse o disilluse rischia di indurirsi e di aprirsi al vero amore con difficoltà.

Valutazione 
05/06/2022

A un passo dal cuore

L' Autrice Daniela Santelli è riflesso della bellezza, della sapienza e dell’amore.
È l’amore che muove il mondo!
Le persone amate cambiano.
Le persone amate amano. La nostra realtà ultima è l’amore.
Non dobbiamo avere lo sguardo di un avvoltoio, ma di un cercatore d’oro. Siamo la gioia del nostro Cuore.
L’amore, la verità, la giustizia, la luce, il bene vinceranno; non moriranno mai.
... " a un passo dal Cuore"
ENTUSIASTICAMENTE grazie.

Valutazione 
21/04/2022

A un passo dal cuore

Felice di avere il tuo libro in mano , Daniela !
Hai scritto con la penna del cuore , quella che scrive con un inchiostro speciale : l’emozione !
Il tuo racconto esprime un messaggio d’amore racchiuso nell’incanto di sentimenti profondamente umani . Invito gli amici a leggerlo . Immergersi nelle pagine del suo libro , suggerne la bellezza … e il tempo resterà al di fuori ; quando avrete raggiunto l’ultima riga , non sarete solamente migliori , ma desidererete tornare alla prima . E sarà così ogni qualvolta avrete bisogno di una boccata di ossigeno .
Auguri , Daniela ! Un caro abbraccio ❤️

Valutazione 
01/02/2022

recensione

Complimenti,un libro veramente molto bello e appassionante... più leggevo e più non riuscivo a smettere per la curiosità di sapere come andava . a finire. spero che ci sia un seguito....tanti saluti e complimenti ancora

Valutazione 
18/04/2021

A un passo dal cuore

Un altalena dalla quale è impossibile scendere: è l'amore con tutte le sue gioie, ansie e contraddizioni.
Giulia è una bella e affascinate donna, giovane e spensierata, che gode la sua vita tra gli affetti più cari che la proteggono, involontariamente, dalle insidie del mondo esterno.
Giulia, come tante ragazze della sua età, adora confidarsi con le amiche del cuore, anche se le giuste maestre di vita saranno unicamente le proprie esperienze associate alle proprie convinzioni.
La clessidra ha iniziato a spargere i suoi granelli di sabbia rovente sulla pelle di Giulia che sente il bisogno di amare e lo trova nel personaggio più attraente ma anche più inadatto. La metamorfosi che la ragazza avrà nel giro di un anno sarà la vittoria più bella della sua vita, complice il distacco da una realtà cruda che l'aveva soggiogata a tal punto da farla sentire solo desiderata e, non l'unica cosa che Giulia sperava di essere.
Un uomo, dal nome corto

Valutazione 
11/01/2021

A un passo dal cuore

Umilmente trascrivo alcune mie modeste considerazioni.

Nella storia di Stefano e Giulia si rispecchiano e si rincorrono tutti i modi che abbiamo per affrontare i nostri sentimenti:
la furia di chi scappa,la calma di chi resta,il silenzio irreale della stanza vuota,la riscoperta del corpo,il tempo lungo dei pensieri.
Infatti,dalle pagine del romanzo,trasfonde la vita,la gioia dell'amore, ma anche il tormento,il dolore e la tristezza.
Con un linguaggio penetrante e chiaro,Giulia affida alle parole la burrasca del suo cuore.
La forza dell'amore è travolgente ed è capace di offuscare anche la ragione.
Il cuore risulta legato ai sentimenti e frana traboccando nel fluire continuo ed inarrestabile delle sensazioni-emozioni ,per approdare ad un amore forte, sicuro,lontano e vicino nel tempo.



In ultimo la scrittrice è riuscita a trasmettere al lettore un'emozione profonda ed avvincente.
Ad maiora.

Valutazione 
06/01/2021

A un passo dal cuore

Cara Giulia.....hai vissuto senza alibi e senza remore la tua "sana follia"...
Alla fine ritengo che devi essere felice di avere dato tutta te stessa....
Non permettere a nessuno compreso Stefano...di "placare la tua volgia di amare" e di dare tutta te stessa....
Non snaturare nulla di TE
Che bella la figura di Erica....persona felice per la felicità altrui.....grande ESEMPIO....
Giulia grazie per la "musica" che circonda la tua storia....e fammi una cortesia....dai un bacio da parte mia alla tua "amica" DANIELA....ho avuto il.piacere di conoscerla....E lo merita tutto....

Valutazione 
03/01/2021

A un passo dal cuore

Ci sono dei libri che quando inizi a leggerli ti fanno trattenere il respiro , ti travolgono come un fiume in piena .. ad un passo dal cuore è così . Uno di quei libri che divori con fervida passione , un turbinio di emozioni. Quasi ad immedesimarsi nella protagonista. Sicuramente consiglio di leggerlo perché merita davvero . Uno di quei libri che fanno capire che l'amore vero arriva , bisogna solo saperlo aspettare perché l'arcobaleno arriva sempre dopo le tempeste

Valutazione 
26/12/2020

A un passo dal cuore

A UN PASSO DAL CUORE
Quando su una pagina Facebook locale vidi la foto della copertina di questo libro, qualcosa mi riportò immediatamente al passato... a quegli anni in cui io, bambina che cresceva negli anni ‘80, vedevo in estate la libreria della casa della nonna, dove trascorrevamo le vacanze, popolarsi di romanzi rosa che mia madre, mia zia, le mie sorelle maggiori divoravano.
Ricordo con tenerezza quando sbirciavo tra le pagine di quei libri la cui lettura a me veniva proibita perché mia madre temeva che la descrizione di alcune situazioni potesse essere un po’ audace per la piccola di casa.
Sarà stato questo, sarà stato che nel frattempo crescevo da liceale ribelle ed anticonformista prima e da universitaria dedita alle Scienze e al razionalismo poi... insomma non fui mai più attratta dalle letture sentimentali, pur essendo una grande divoratrice di libri.
Con “A un passo dal cuore” però... galeotta fu la deliziosa copertina, per me irriducibile esteta, e galeotto fu il campanilismo di sapere che l’autrice, Daniela Santelli, fosse una mia concittadina.
Il libro ha allietato l’inizio delle mie vacanze natalizie, sì: proprio questo libro la cui storia ha inizio nel periodo natalizio di qualche anno fa.
La scrittura dell’autrice è fluida e raffinata, e quando leggi la storia di Giulia e Stefano ti rivedi un po’ descritta in questo suo alter ego. Perché Giulia è quella donna rimasta nel cuore sempre un po’ bambina, la ami così: subito, senza giudizio ma con abbandono.
Lasciatevi travolgere da questo libro carico di passione e mai volgare, date voce alle emozioni, regalatelo a chi amate.
Posizionatevi lì: a un passo dal cuore.

Valutazione 
23/05/2020

Giulia la nostra influencer alla Bertoni Editore

Per certo Giulia, la protagonista del libro, ci sta simpatica, perché ci fa sapere che è iscritta a un club del libro!

Nel corso della storia, che inizia a Natale e termina quasi due anni dopo, impariamo a conoscere Giulia attraverso i suoi gusti personali, le sue amicizie, le sue passioni, canzoni, film e mode del nostro tempo.

Il libro è scritto in maniera molto scorrevole. Si sente per tutto il tempo il profumo del mare. Giulia ci dice infatti che non ama la neve. Ha anche un fratello scrittore che si chiama Simone...

Vi invito a scoprire altri dettagli, leggendo il libro, candidato a film glamour. 5stelle meritate per il traguardo conseguito del cinema.

Valutazione 
23/05/2020

Reale e vero

Bel libro, bella storia. diciamo una storia reale... Complimenti Daniela

Valutazione 
22/05/2020

Grande sensibilità

Gentilissima Daniela, ho appena finito di leggere la tua prima creatura letteraria. Sono rimasto particolarmente colpito dalla tua capacità descrittiva. Sin dalla lettura delle prime pagine non mi sono mai sentito un "lettore", ma un testimone di tutte le vicende che avvenivano intorno a Giulia, da te descritte con una indicibile delicatezza. Devi essere una donna molto sensibile, solo una persona dotata di grande sensibilità può delicatamente descrivere e trasmettere i profondi contenuti di determinate situazioni. Brava, brava, brava. Non mi resta che augurarti sempre maggiori successi ed inviarti i miei più distinti saluti. Ad maiora.

Valutazione 
22/05/2020

Grande sensibilità

Gentilissima Daniela, ho appena finito di leggere la tua prima creatura letteraria. Sono rimasto particolarmente colpito dalla tua capacità descrittiva. Sin dalla lettura delle prime pagine non mi sono mai sentito un "lettore", ma un testimone di tutte le vicende che avvenivano intorno a Giulia, da te descritte con una indicibile delicatezza. Devi essere una donna molto sensibile, solo una persona dotata di grande sensibilità può delicatamente descrivere e trasmettere i profondi contenuti di determinate situazioni. Brava, brava, brava. Non mi resta che augurarti sempre maggiori successi ed inviarti i miei più distinti saluti. Ad maiora.

Valutazione 
21/05/2020

La "bellezza" dei sentimenti

A parte la bellissima dedica, devo dire di aver iniziato la lettura di questo fantastico libro lunedì pomeriggio. Alle 23 avevo già terminato ed ancora oggi assaporo la "bellezza" dei sentimenti che mi ha trasmesso. Ho chiamato l’autrice Daniela Santelli più o meno a metà della lettura, per ringraziarla delle emozioni che mi ha donato. Sono un divoratore di libri, quindi abituato al bello e il brutto della scrittura, ma devo ammettere che qui siamo sul superlativo. E' evidentemente un "diario"; si tratta di un’autobiografia quindi, l'enfasi e i sentimenti che l'autrice ha trasferito sulle pagine, non possono che essere genuini e carichi di pianto e gioie. L' Avvocatessa Santelli ci ha dimostrato che crescere, diventare adulti, non significa essere "forti" e "aridi"; ci ha dimostrato che i dubbi, le incertezze, fanno parte del nostro cammino. Ci ha ricordato che possiamo essere pronti e schermati a tutto e da tutto, ma troveremo sempre "la forma della nostra scarpa".... Ci ha ricordato che le cose accadono, quando meno ce lo aspettiamo, con e senza il nostro permesso! Ci ha ricordato che vivere significa spesso spegnere i sentimenti! Ci ha ricordato che spesso, come ha scritto...gli uomini hanno gli attributi ma non li mostrano al momento giusto e nessuno si senta escluso. Tutto è scritto in modo "filante".... una pagina chiama l'altra, un rigo divora l'altro con il desiderio che non si arrivi mai alla fine....con il desiderio di continuare una lettura appassionante e coinvolgente, proprio perché credo che ognuno di noi, prima o poi si sia trovato o si trovi in quanto narrato. C'è anche la "magia" di immaginare i luoghi e i personaggi descritti e coinvolti, (non solo quelli "principali"). C'è il merito di far sembrare meno freddo e poi umano il nostro palazzo di giustizia, dove nasce la storia e si svolgono i fatti; inevitabile per chi è della stessa città dell'autrice. La storia ci comunica anche le fragilità e l'umanità degli Avvocati, protagonisti e co-protagonisti, spesso visti come cinici e distaccati. Grazie Daniela... avevo bisogno di questa lettura...ogni tanto mettere uno stop alle mie letture di sociologia, di politica e di economia mi serve per non inaridirmi... Grazie davvero e spero presto di vedere pubblicato il seguito come mi hai annunciato. Un abbraccio. PS: fosse un film, lo farei iniziare con una canzone... "il coraggio di andare" della Pausini con Antonacci, e lo farei terminare con "gli uomini non cambiano" di Mia Martini.

Valutazione 
18/05/2020

Una penna fluida e attuale

"Ciò che è difficile attrae,
l’impossibile seduce,
ciò che è complicato spaventa,
ciò che è estremamente complicato innamora".
(Paulo Coelho)


Questa frase mi ha accompagnata durante l'intera lettura di ‘Aun passo dal cuore’ romanzo di esordio di Daniela Santelli ed ho pensato che fosse perfetta per iniziare la mia recensione e per descrivere, in poche parole, l’amore narrato dalla giovane autrice.

Giulia e Stefano, due avvocati, una passione travolgente e due modi differente di vivere l’amore.

Giulia si innamora immediatamente e senza remore, è romantica e passionale, crede nell’amore e, anche, quando scopre che il suo lui è già impegnato in un’altra relazione decide di seguire il cuore, di rischiare, di vivere il rapporto con intensità pur consapevole del fatto che, molto probabilmente, soffrirà e che il futuro non sarà roseo.

Stefano invece è titubante, non pensa mai di lasciare la sua fidanzata per dedicarsi esclusivamente a Giulia, per lui è solo attrazione, nient’altro. Eppure non riesce a staccarsi dalla nostra protagonista, la lascia, la ferisce, la fa soffrire e poi, puntualmente, torna da lei e tutto ricomincia.

Giulia si lascia guidare dal cuore, Stefano riuscirà a fare lo stesso?
I due protagonisti avranno il loro lieto fine?

Il libro di Daniela Santelli non è semplice romanzo rosa in cui tutto è facilmente prevedibile ed anche un tantino scontato, abbiamo tra le mani una storia reale, concreta che ci spinge a riflettere.

Giulia è la ragazza della porta accanto, perdutamente innamorata di un uomo impegnato che, per comodità e codardia decide di tenere il piede in due scarpe piuttosto che scegliere ed essere onesto con se stesso e con le ‘donne della sua vita’.

È proprio la protagonista il punto di forza di questo libro, una donna tenace pronta a mettersi in gioco, disposta a soffrire, che non ha paura di vivere un'amore difficile, perché si sa le cose difficili sono anche terribilmente affascinanti.
Giulia cambierà, crescerà e maturerà nel corso della storia, imparerà a mettere al primo posto la sua felicità, a chiedersi cosa vuole davvero ed a scegliere, infine, ciò che la fa star bene, ciò che è meglio per lei.
Giulia farà un viaggio personale che la porterà ad evolversi e ad acquisire una nuova ed importante consapevolezza: si merita il vero amore, quello che fa vibrare il corpo e l’anima, che toglie il respiro.
“L’amore che illumina la vita, che si avvicina fino ad arrivare ad un passo dal cuore…”

Che dire di Stefano? E' esattamente il classico tipo di uomo che tutte noi donne, dovremmo tenere a distanza, codardo fino midollo, scostante, indeciso, incapace di comprendere l’amore. In tutta sincerità lo avrei schiaffeggiato volentieri nel corso della lettura.

L’autrice con la sua penna fluida ed attuale ci regala una storia profonda ed introspettiva che resterà impressa nelle nostre menti e ci farà ricordare ogni giorno, che meritiamo sempre il meglio e che nella vita bisogna scegliere chi ci considera una priorità e non un’opzione.

Valutazione 
15/05/2020

Surrealismo magico


L’amore è, a tutti gli effetti, la tematica umana più sviscerata e sottesa in ambito letterario e la sua trattazione rende quando questo sentimento si rispecchia, per autenticità e contrasto, fra le righe di uno scritto. Nel romanzo qui proposto l’autrice raggiunge tale risultato attraverso la semplice, ma studiata elaborazione dell’interiorità della protagonista. Giulia è essa stessa l’estensione dell’amore: una donna piena di fascino, dolce e cerebrale, ma anche estremamente volubile quando sollecitata da determinate situazioni; un personaggio da cui emerge ad arte l’Animus, ovvero ciò con cui Jung definisce la continua e mutevole contrapposizione inconscia fra positività e negatività nell’universo femminile. Giovane legale in carriera, vede stravolgersi il suo quotidiano nello “scontro” fortuito con Stefano, un bellissimo e brillante avvocato; una “coincidenza” che in pochi minuti altera il tempo e lo spazio di Giulia, soggiogandola e conferendo alla sua vita una curvatura sempre più variabile e incerta. La frequentazione sempre più intensa che segue fra i due annovera tutti i crismi di un legame sentimentale; la passione esplode impetuosa, alternandosi con un divenire di fasi basse e malinconiche che inevitabilmente si consolidano in una certezza: Stefano non lascerà mai “l’altra”, la sua fidanzata ufficiale. La ragazza inizia così un delicato e tormentato processo introspettivo che le fa prendere coscienza di precisi aspetti esistenziali, sia personali sia generali; a sostenerla, nell’appassionante percorso oscillatorio in cui la felicità lambisce l’illusione, sono le amiche del cuore e i legami di sempre che di rimando generano un piacevole intreccio di episodi all’interno della trama. Ed è proprio grazie all’affetto amorevole che la circonda e alla sua sensibilità intellettiva che Giulia dimostrerà di essere donna nel senso più letterale: ovvero scegliendo il suo destino. Una storia che nel pieno del suo pathos si impreziosisce con una dose di surrealismo magico, caratterizzata dalla sublimazione di un’essenzialità linguistica fondamentale, ma non sempre facile da ottenere in narrativa; leggendola e scostandone per gradi i tendaggi resta sullo sfondo un interrogativo accattivante, ovvero quanto Daniela Santelli si riflette nella giovane e bella protagonista? Probabilmente non lo sapremo mai. E’ certo, invece, il talento di un’autrice le cui parole arrivano… “A un passo dal cuore”

Valutazione 
10/05/2020

Amore: difficoltà e decisioni.



Recensione “A un passo dal cuore” di Daniela Santelli
Due sono i fili conduttori di questo romanzo, l’amore e l’amicizia.
La protagonista, Giulia, vive seguendo il cuore nel bene e nel male, circondata da tanti amici, ma soprattutto da tante amiche. Le amiche la consigliano, la supportano, sono un po' l’alter ego. Giulia si butta a capofitto in una storia d’amore complicata, uno di quegli amori in cui ci sono tanti perché senza risposta e sono gli amori che fanno soffrire di più.
Giulia, avvocato con la passione per il tacco alto, si innamora di Stefano, un suo collega. Lui è bellissimo, attraente, irresistibile, ma sono tante, forse troppe le zone d’ombra nella sua vita.
L’amore è cieco e Giulia ama e soffre, vede ciò che non va ma non riesce a distaccarsi da un rapporto che sembra decollare ma che in realtà non cresce. Un rapporto altalenante che terrà il lettore in bilico tra diversi possibili finali.
L’amore è cieco ed è imprevedibile. A un passo dal cuore è anche il romanzo delle seconde opportunità e dei treni che passano una sola volta nella vita. Bisogna solo saperli riconoscere e fare delle scelte.
Giulia farà la sua scelta e si assumerà la responsabilità della sua decisione.
Nel bene e nel male avrà accanto le sue amiche e la vicinanza silenziosa e discreta della sua famiglia.
Un romanzo dalle tinte rosa, intenso ed emozionante che piacerà sicuramente ai più romantici.
Il linguaggio è semplice e scorrevole, ciò consente una lettura veloce. I periodi, ben strutturati e non lunghi, fanno sì che, nonostante ci siano molti personaggi, non si perda il filo del discorso.
Particolarmente adatta la copertina che, oltre a contenere i colori del genere, presenta molti particolari che, con un’attenta lettura, possono essere trovati all’interno della storia.

Valutazione 
10/05/2020

In amore occorre rischiare

A un passo dal cuore è un bellissimo libro che ci fa riflettere su molti aspetti: il ruolo degli amici quando si preoccupano di noi, la gestione dei conflitti con noi stessi, l'autocontrollo, ma soprattutto che dobbiamo imparare che in amore non dobbiamo avere rimpianti, occorre agire. Se il cuore pulsa per agire posso andare incontro ad una delusione ma posso vivere anche emozioni uniche, inimmaginabili, fantastiche. La paura non ci dà mai felicità, in amore occorre rischiare, è il piacere di sentirsi innamorati che dà piacere. Complimenti alla scrittrice... E a chi sa offrire baci... Perugina e non.

Valutazione 
10/05/2020

combattere contro tutti e tutto

Ho letto con grande piacere A UN PASSO DAL CUORE di Daniela Santelli. È un romanzo di impronta squisitamente moderna che narra la storia d'amore tra due giovani, Giulia e Stefano. Giulia è una avvenente avvocato che si innamora perdutamente di un suo collega, Stefano, il quale pur ricambiandola le mette subito in chiaro che egli è destinato a un'altra donna con la quale è fidanzato. Inizia così in Giulia una lotta impietosa tra il suo cuore che la spinge ad amare e la sua ragione che glielo vieta.Ma come ben sappiamo in queste cose è sempre il cuore ad avere ragione e Giulia ingaggia così una sfida con se stessa e superando le mille incertezze e gli innumerevoli dubbi,decide di battersi e di vivere intensamente il suo amore; di viverne ogni giorno, ogni minuto e ogni attimo come fosse l'ultimo. E` quella di Giulia la storia di una donna forte e coraggiosa che, in nome del sentimento travolgente che prova,decide di non arrendersi neanche quando tutte le circostanze le saranno avverse.L'autrice scrive, narra il suo romanzo con impeto, uno stile letterario chiaro, lineare, avvincente, che cattura la curiosità e l'attenzione del lettore e lo accompagna dalle prime alle ultime pagine piacevolmente, inducendolo, infine, a riflettere sul messaggio che chiaramente si evince e permea di sé l'intero romanzo: nella vita quando hai la fortuna di incontrare e riconoscere il vero amore, bisogna combattere contro tutti e tutto pur di raggiungerlo e conquistare la felicità.

Scrivi la tua recensione.

Scrivi una recensione

A un passo dal cuore

A un passo dal cuore

Romanzo di Daniela Santelli

Accessori