A un passo dal cuore Näytä suurempana

A un passo dal cuore

9788897593928

Uusi tuote

Romanzo di Daniela Santelli

Tiedot

38 Tuotteet

16,00 € sis. alv

Tiedot

Giulia, giovane legale in carriera, incontra Stefano, avvocato affascinante e bellissimo che lavora in Tribunale. Tra i due sboccia subito un dolce sentimento che li unirà in modo profondo e all'apparenza indissolubile, almeno fino a quando Giulia non scoprirà che Stefano è legato a un'altra donna. Combattuta tra il sentimento che prova per lui, e la consapevolezza del rapporto difficile che si delinea nel suo futuro, Giulia sceglie di seguire il suo cuore e intrecciare così una relazione clandestina con Stefano. Il destino però sembra decidere qualcosa di diverso: con il passare dei mesi, Giulia si rende conto che Stefano, nonostante le tante promesse, non lascerà mai la sua fidanzata e che non sarà mai suo. Ha iniziò così un tormentato “processo” interiore che la spingerà a chiedersi cosa desidera davvero e, soprattutto, se vorrà essere sempre e solo la seconda scelta di un uomo al quale era disposta a donare quanto di più prezioso fosse in lei. Il suo amore.

Arvostelut

Arvosana 
2020-05-23

Giulia la nostra influencer alla Bertoni Editore

Per certo Giulia, la protagonista del libro, ci sta simpatica, perché ci fa sapere che è iscritta a un club del libro!

Nel corso della storia, che inizia a Natale e termina quasi due anni dopo, impariamo a conoscere Giulia attraverso i suoi gusti personali, le sue amicizie, le sue passioni, canzoni, film e mode del nostro tempo.

Il libro è scritto in maniera molto scorrevole. Si sente per tutto il tempo il profumo del mare. Giulia ci dice infatti che non ama la neve. Ha anche un fratello scrittore che si chiama Simone...

Vi invito a scoprire altri dettagli, leggendo il libro, candidato a film glamour. 5stelle meritate per il traguardo conseguito del cinema.

Arvosana 
2020-05-23

Reale e vero

Bel libro, bella storia. diciamo una storia reale... Complimenti Daniela

Arvosana 
2020-05-22

Grande sensibilità

Gentilissima Daniela, ho appena finito di leggere la tua prima creatura letteraria. Sono rimasto particolarmente colpito dalla tua capacità descrittiva. Sin dalla lettura delle prime pagine non mi sono mai sentito un "lettore", ma un testimone di tutte le vicende che avvenivano intorno a Giulia, da te descritte con una indicibile delicatezza. Devi essere una donna molto sensibile, solo una persona dotata di grande sensibilità può delicatamente descrivere e trasmettere i profondi contenuti di determinate situazioni. Brava, brava, brava. Non mi resta che augurarti sempre maggiori successi ed inviarti i miei più distinti saluti. Ad maiora.

Arvosana 
2020-05-22

Grande sensibilità

Gentilissima Daniela, ho appena finito di leggere la tua prima creatura letteraria. Sono rimasto particolarmente colpito dalla tua capacità descrittiva. Sin dalla lettura delle prime pagine non mi sono mai sentito un "lettore", ma un testimone di tutte le vicende che avvenivano intorno a Giulia, da te descritte con una indicibile delicatezza. Devi essere una donna molto sensibile, solo una persona dotata di grande sensibilità può delicatamente descrivere e trasmettere i profondi contenuti di determinate situazioni. Brava, brava, brava. Non mi resta che augurarti sempre maggiori successi ed inviarti i miei più distinti saluti. Ad maiora.

Arvosana 
2020-05-21

La "bellezza" dei sentimenti

A parte la bellissima dedica, devo dire di aver iniziato la lettura di questo fantastico libro lunedì pomeriggio. Alle 23 avevo già terminato ed ancora oggi assaporo la "bellezza" dei sentimenti che mi ha trasmesso. Ho chiamato l’autrice Daniela Santelli più o meno a metà della lettura, per ringraziarla delle emozioni che mi ha donato. Sono un divoratore di libri, quindi abituato al bello e il brutto della scrittura, ma devo ammettere che qui siamo sul superlativo. E' evidentemente un "diario"; si tratta di un’autobiografia quindi, l'enfasi e i sentimenti che l'autrice ha trasferito sulle pagine, non possono che essere genuini e carichi di pianto e gioie. L' Avvocatessa Santelli ci ha dimostrato che crescere, diventare adulti, non significa essere "forti" e "aridi"; ci ha dimostrato che i dubbi, le incertezze, fanno parte del nostro cammino. Ci ha ricordato che possiamo essere pronti e schermati a tutto e da tutto, ma troveremo sempre "la forma della nostra scarpa".... Ci ha ricordato che le cose accadono, quando meno ce lo aspettiamo, con e senza il nostro permesso! Ci ha ricordato che vivere significa spesso spegnere i sentimenti! Ci ha ricordato che spesso, come ha scritto...gli uomini hanno gli attributi ma non li mostrano al momento giusto e nessuno si senta escluso. Tutto è scritto in modo "filante".... una pagina chiama l'altra, un rigo divora l'altro con il desiderio che non si arrivi mai alla fine....con il desiderio di continuare una lettura appassionante e coinvolgente, proprio perché credo che ognuno di noi, prima o poi si sia trovato o si trovi in quanto narrato. C'è anche la "magia" di immaginare i luoghi e i personaggi descritti e coinvolti, (non solo quelli "principali"). C'è il merito di far sembrare meno freddo e poi umano il nostro palazzo di giustizia, dove nasce la storia e si svolgono i fatti; inevitabile per chi è della stessa città dell'autrice. La storia ci comunica anche le fragilità e l'umanità degli Avvocati, protagonisti e co-protagonisti, spesso visti come cinici e distaccati. Grazie Daniela... avevo bisogno di questa lettura...ogni tanto mettere uno stop alle mie letture di sociologia, di politica e di economia mi serve per non inaridirmi... Grazie davvero e spero presto di vedere pubblicato il seguito come mi hai annunciato. Un abbraccio. PS: fosse un film, lo farei iniziare con una canzone... "il coraggio di andare" della Pausini con Antonacci, e lo farei terminare con "gli uomini non cambiano" di Mia Martini.

Arvosana 
2020-05-18

Una penna fluida e attuale

"Ciò che è difficile attrae,
l’impossibile seduce,
ciò che è complicato spaventa,
ciò che è estremamente complicato innamora".
(Paulo Coelho)


Questa frase mi ha accompagnata durante l'intera lettura di ‘Aun passo dal cuore’ romanzo di esordio di Daniela Santelli ed ho pensato che fosse perfetta per iniziare la mia recensione e per descrivere, in poche parole, l’amore narrato dalla giovane autrice.

Giulia e Stefano, due avvocati, una passione travolgente e due modi differente di vivere l’amore.

Giulia si innamora immediatamente e senza remore, è romantica e passionale, crede nell’amore e, anche, quando scopre che il suo lui è già impegnato in un’altra relazione decide di seguire il cuore, di rischiare, di vivere il rapporto con intensità pur consapevole del fatto che, molto probabilmente, soffrirà e che il futuro non sarà roseo.

Stefano invece è titubante, non pensa mai di lasciare la sua fidanzata per dedicarsi esclusivamente a Giulia, per lui è solo attrazione, nient’altro. Eppure non riesce a staccarsi dalla nostra protagonista, la lascia, la ferisce, la fa soffrire e poi, puntualmente, torna da lei e tutto ricomincia.

Giulia si lascia guidare dal cuore, Stefano riuscirà a fare lo stesso?
I due protagonisti avranno il loro lieto fine?

Il libro di Daniela Santelli non è semplice romanzo rosa in cui tutto è facilmente prevedibile ed anche un tantino scontato, abbiamo tra le mani una storia reale, concreta che ci spinge a riflettere.

Giulia è la ragazza della porta accanto, perdutamente innamorata di un uomo impegnato che, per comodità e codardia decide di tenere il piede in due scarpe piuttosto che scegliere ed essere onesto con se stesso e con le ‘donne della sua vita’.

È proprio la protagonista il punto di forza di questo libro, una donna tenace pronta a mettersi in gioco, disposta a soffrire, che non ha paura di vivere un'amore difficile, perché si sa le cose difficili sono anche terribilmente affascinanti.
Giulia cambierà, crescerà e maturerà nel corso della storia, imparerà a mettere al primo posto la sua felicità, a chiedersi cosa vuole davvero ed a scegliere, infine, ciò che la fa star bene, ciò che è meglio per lei.
Giulia farà un viaggio personale che la porterà ad evolversi e ad acquisire una nuova ed importante consapevolezza: si merita il vero amore, quello che fa vibrare il corpo e l’anima, che toglie il respiro.
“L’amore che illumina la vita, che si avvicina fino ad arrivare ad un passo dal cuore…”

Che dire di Stefano? E' esattamente il classico tipo di uomo che tutte noi donne, dovremmo tenere a distanza, codardo fino midollo, scostante, indeciso, incapace di comprendere l’amore. In tutta sincerità lo avrei schiaffeggiato volentieri nel corso della lettura.

L’autrice con la sua penna fluida ed attuale ci regala una storia profonda ed introspettiva che resterà impressa nelle nostre menti e ci farà ricordare ogni giorno, che meritiamo sempre il meglio e che nella vita bisogna scegliere chi ci considera una priorità e non un’opzione.

Arvosana 
2020-05-15

Surrealismo magico


L’amore è, a tutti gli effetti, la tematica umana più sviscerata e sottesa in ambito letterario e la sua trattazione rende quando questo sentimento si rispecchia, per autenticità e contrasto, fra le righe di uno scritto. Nel romanzo qui proposto l’autrice raggiunge tale risultato attraverso la semplice, ma studiata elaborazione dell’interiorità della protagonista. Giulia è essa stessa l’estensione dell’amore: una donna piena di fascino, dolce e cerebrale, ma anche estremamente volubile quando sollecitata da determinate situazioni; un personaggio da cui emerge ad arte l’Animus, ovvero ciò con cui Jung definisce la continua e mutevole contrapposizione inconscia fra positività e negatività nell’universo femminile. Giovane legale in carriera, vede stravolgersi il suo quotidiano nello “scontro” fortuito con Stefano, un bellissimo e brillante avvocato; una “coincidenza” che in pochi minuti altera il tempo e lo spazio di Giulia, soggiogandola e conferendo alla sua vita una curvatura sempre più variabile e incerta. La frequentazione sempre più intensa che segue fra i due annovera tutti i crismi di un legame sentimentale; la passione esplode impetuosa, alternandosi con un divenire di fasi basse e malinconiche che inevitabilmente si consolidano in una certezza: Stefano non lascerà mai “l’altra”, la sua fidanzata ufficiale. La ragazza inizia così un delicato e tormentato processo introspettivo che le fa prendere coscienza di precisi aspetti esistenziali, sia personali sia generali; a sostenerla, nell’appassionante percorso oscillatorio in cui la felicità lambisce l’illusione, sono le amiche del cuore e i legami di sempre che di rimando generano un piacevole intreccio di episodi all’interno della trama. Ed è proprio grazie all’affetto amorevole che la circonda e alla sua sensibilità intellettiva che Giulia dimostrerà di essere donna nel senso più letterale: ovvero scegliendo il suo destino. Una storia che nel pieno del suo pathos si impreziosisce con una dose di surrealismo magico, caratterizzata dalla sublimazione di un’essenzialità linguistica fondamentale, ma non sempre facile da ottenere in narrativa; leggendola e scostandone per gradi i tendaggi resta sullo sfondo un interrogativo accattivante, ovvero quanto Daniela Santelli si riflette nella giovane e bella protagonista? Probabilmente non lo sapremo mai. E’ certo, invece, il talento di un’autrice le cui parole arrivano… “A un passo dal cuore”

Arvosana 
2020-05-10

Amore: difficoltà e decisioni.



Recensione “A un passo dal cuore” di Daniela Santelli
Due sono i fili conduttori di questo romanzo, l’amore e l’amicizia.
La protagonista, Giulia, vive seguendo il cuore nel bene e nel male, circondata da tanti amici, ma soprattutto da tante amiche. Le amiche la consigliano, la supportano, sono un po' l’alter ego. Giulia si butta a capofitto in una storia d’amore complicata, uno di quegli amori in cui ci sono tanti perché senza risposta e sono gli amori che fanno soffrire di più.
Giulia, avvocato con la passione per il tacco alto, si innamora di Stefano, un suo collega. Lui è bellissimo, attraente, irresistibile, ma sono tante, forse troppe le zone d’ombra nella sua vita.
L’amore è cieco e Giulia ama e soffre, vede ciò che non va ma non riesce a distaccarsi da un rapporto che sembra decollare ma che in realtà non cresce. Un rapporto altalenante che terrà il lettore in bilico tra diversi possibili finali.
L’amore è cieco ed è imprevedibile. A un passo dal cuore è anche il romanzo delle seconde opportunità e dei treni che passano una sola volta nella vita. Bisogna solo saperli riconoscere e fare delle scelte.
Giulia farà la sua scelta e si assumerà la responsabilità della sua decisione.
Nel bene e nel male avrà accanto le sue amiche e la vicinanza silenziosa e discreta della sua famiglia.
Un romanzo dalle tinte rosa, intenso ed emozionante che piacerà sicuramente ai più romantici.
Il linguaggio è semplice e scorrevole, ciò consente una lettura veloce. I periodi, ben strutturati e non lunghi, fanno sì che, nonostante ci siano molti personaggi, non si perda il filo del discorso.
Particolarmente adatta la copertina che, oltre a contenere i colori del genere, presenta molti particolari che, con un’attenta lettura, possono essere trovati all’interno della storia.

Arvosana 
2020-05-10

In amore occorre rischiare

A un passo dal cuore è un bellissimo libro che ci fa riflettere su molti aspetti: il ruolo degli amici quando si preoccupano di noi, la gestione dei conflitti con noi stessi, l'autocontrollo, ma soprattutto che dobbiamo imparare che in amore non dobbiamo avere rimpianti, occorre agire. Se il cuore pulsa per agire posso andare incontro ad una delusione ma posso vivere anche emozioni uniche, inimmaginabili, fantastiche. La paura non ci dà mai felicità, in amore occorre rischiare, è il piacere di sentirsi innamorati che dà piacere. Complimenti alla scrittrice... E a chi sa offrire baci... Perugina e non.

Arvosana 
2020-05-10

combattere contro tutti e tutto

Ho letto con grande piacere A UN PASSO DAL CUORE di Daniela Santelli. È un romanzo di impronta squisitamente moderna che narra la storia d'amore tra due giovani, Giulia e Stefano. Giulia è una avvenente avvocato che si innamora perdutamente di un suo collega, Stefano, il quale pur ricambiandola le mette subito in chiaro che egli è destinato a un'altra donna con la quale è fidanzato. Inizia così in Giulia una lotta impietosa tra il suo cuore che la spinge ad amare e la sua ragione che glielo vieta.Ma come ben sappiamo in queste cose è sempre il cuore ad avere ragione e Giulia ingaggia così una sfida con se stessa e superando le mille incertezze e gli innumerevoli dubbi,decide di battersi e di vivere intensamente il suo amore; di viverne ogni giorno, ogni minuto e ogni attimo come fosse l'ultimo. E` quella di Giulia la storia di una donna forte e coraggiosa che, in nome del sentimento travolgente che prova,decide di non arrendersi neanche quando tutte le circostanze le saranno avverse.L'autrice scrive, narra il suo romanzo con impeto, uno stile letterario chiaro, lineare, avvincente, che cattura la curiosità e l'attenzione del lettore e lo accompagna dalle prime alle ultime pagine piacevolmente, inducendolo, infine, a riflettere sul messaggio che chiaramente si evince e permea di sé l'intero romanzo: nella vita quando hai la fortuna di incontrare e riconoscere il vero amore, bisogna combattere contro tutti e tutto pur di raggiungerlo e conquistare la felicità.

Kirjoita arvostelu!

Kirjoita arvostelu

A un passo dal cuore

A un passo dal cuore

Romanzo di Daniela Santelli