Nuovo Non svegliate Don Eupremio Visualizza ingrandito

Non svegliate Don Eupremio

9788855350907

Nuovo prodotto

Libro di Vito Introna

Maggiori dettagli

19 Articoli

16,00 € tasse incl.

Dettagli

Dalle parti di Savelletri (Br) Irma Battistelli, quindicenne figlia di operai, scompare nel nulla. Il corpo sarà ritrovato dopo un mese in un pozzo in disuso nelle campagne della vicina Fasano. Il proprietario del terreno, Don E u p r e m i o A m o r u s o , è u n m a fi o s o novantenne esponente di una fazione dissidente della SCU e sta scontando l’ergastolo agli arresti domiciliari. Non avendo egli autorizzato l’omicidio, furente per lo sgarro, scatena la sua cosca alla caccia del pedofilo. Il maresciallo dei Carabinieri Alfonso Guarna, vedovo inconsolabile e da poco trasferito al Comando di Bari in seguito a un grave errore sul lavoro, è assegnato di rincalzo alla piccola tenenza di Fasano e subito si trova a fronteggiare il vecchio ma ancora lucidissimo boss. A R o m a n e l l a m u l t i n a z i o n a l e dell’informatica Spire s.p.a. tre giovani e scalcinati manager laureati in legge aspettano con terrore l’ennesimo piano industriale, che probabilmente li priverà del posto di lavoro…

Recensioni

Valutazione 
25/06/2020

Un gran bel romanzo

Non svegliate Don Eupremio. Un gran bel romanzo di Vito Introna. Un giallo poliziesco intrigante che si sviluppa tra la Capitale e un pezzo di Puglia bella e ancora un po' "maledetta". Da leggere. Complimenti a Vito. Speriamo di rileggere presto di Alfonso Guarna, protagonista appassionante del libro.

Valutazione 
17/06/2020

Noir scritto molto bene

"Non svegliate Don Eupremio” di Vito Introna, pubblicato da Bertoni Editore, è uno di quei romanzi di genere nei quali ci sono mille personaggi di cui non sai spiegarti la presenza se non quando arrivi alla fine del libro.
È un noir scritto molto bene, che parla di pedofilia con una scrittura fluida e accattivante, talvolta cruda (e non può essere diversamente, considerato il livello dei personaggi e la storia che racconta), e che riesce ad alternare momenti esilaranti a situazioni dal forte impatto emotivo.
Ci sono figure empatiche — come il maresciallo Alfonso Guarna e il vice commissario (anzi, per non litigare con un’amica e collega, che su questo ha certamente ragione, la vice commissaria) Luana Lamparello, che, a dispetto di quello che si dice sulla competizione esistente tra carabinieri e poliziotti, si ritrovano a collaborare nelle indagini — e altri che non lo sono affatto, con il loro linguaggio sguaiato e perennemente allupato.
Sullo sfondo c’è la bella Puglia, con le sue tipiche masserie, con i suoi olivi secolari e con le vigne che promettono del buon vino, con i suoi scorci meravigliosi e i suoi colori accesi, ma anche con i paesotti controllati dalla malavita organizzata.
E, infine, c’è don Eupremio, l’ultranovantenne capo mafioso, che dovrebbe stare in galera a scontare i suoi delitti e, che, invece, gode dei domiciliari per inesistenti patologie; il “signorotto” che tutto vede e tutto può e che, nonostante tutto, ha una sua morale. Dovrebbe essere lui il personaggio negativo, ma, per quanto mi riguarda, pur non condividendo nulla di quello che fa, non sono riuscito a odiarlo.

  • 1 clienti su 1 trovano questa recensione utile.

Scrivi la tua recensione.

Scrivi una recensione

Non svegliate Don Eupremio

Non svegliate Don Eupremio

Libro di Vito Introna