L'amore è tutto qui Visualizza ingrandito

L'amore è tutto qui

9788855350730

Nuovo prodotto

Libro di Alberto Minnella

Maggiori dettagli

19 Articoli

16,00 € tasse incl.

Dettagli

A casa Mara Romano, detta Mimì, professoressa in pensione, non risponde. Una strana puzza di candeggina aleggia per tutto l’appartamento. Nicola, il dogsitter, è davanti alla sua porta. Prova a suonare, ma non gli apre nessuno. Così entra con una copia delle chiavi lasciatagli dalla professoressa. Attende qualche minuto, poi decide di andare via, ma non prima di aver svuotato la vescica. Theo, il cane di Mimì e a cui il ragazzo stava badando, lo segue. Nicola ha fretta; fa quello che deve fare al buio. Ha appena finito di abbottonare i jeans, quando il cane inizia a ringhiare contro la doccia. Nicola accende la luce e fa una scoperta orribile: Mimì è accovacciata dentro la doccia in un lago di sangue e come se non bastasse le sono state amputate le mani. Per lo spavento e per lo sdegno vomita sul cadavere e scappa, senza chiamare soccorso. Aiutato dall’avvocatessa Bufalino e dall’ispettore Cannavò, Nicola dovrà, in una corsa contro il tempo, trovare l’assassino, prima che la polizia lo incastri.

L'AUTORE: Alberto Minnella, nato ad Agrigento il 12 novembre 1985, ha lavorato come cronista per il Giornale di Sicilia e il Corriere di Sicilia. Ha studiato musica moderna a Parigi all’accademia di batteria Dante Agostini. Ha pubblicato nel 2013 il suo romanzo d’esordio “Il gioco delle sette pietre”, nel 2015 “Una mala jurnata per Portanova” e nel 2016 “Portanova e il cadavere del prete” editi da Fratelli Frilli Editori, ambientati nella nostalgica Siracusa degli anni sessanta e con protagonista il malinconico commissario di polizia Paolo Portanova. Nel 2019 pubblica “L’amore è tutto qui” edito da Bertoni Editore.

Recensioni

Valutazione 
20/06/2020

Un racconto dentro la storia

Un giallo ben strutturato, che coinvolge coi suoi misteri e le sue ombre, che si condensano pagina dopo pagina nella mente del lettore. Prevale un sentimento d'angoscia, non solo per le morti violente che si susseguono, ma anche per lo stato psicologico dei personaggi, in perenne lotta con se stessi, combattuti tra quel che vorrebbero essere e ciò che sono, nel proprio piccolo lato oscuro che, ahimè , spesso prevale. Il personaggio principale, un giovane ragazzo che non sa decidere della propria vita e sul quale si concentrano i sospetti degli inquirenti, suscita tenerezza e simpatia, tanto da fare intimamente il tifo per lui e per la sua genuina storia d'amore, che crea un racconto dentro la storia. Infatti poi è questo, che resta, come preannuncia bene il titolo. Dopo l'angoscia, il vuoto, la paura, rimane questa bella storia d'amore, fresca, giovane, consolatoria.
Il linguaggio è diretto, crudo, realistico, entra nelle scene senza artifici o metafore. È il linguaggio di chi ogni giorno ha a che fare col male, dentro e fuori di sé, non illude.
Insomma un bel giallo, avvincente.

Valutazione 
20/06/2020

Un racconto dentro la storia

Un giallo ben strutturato, che coinvolge coi suoi misteri e le sue ombre, che si condensano pagina dopo pagina nella mente del lettore. Prevale un sentimento d'angoscia, non solo per le morti violente che si susseguono, ma anche per lo stato psicologico dei personaggi, in perenne lotta con se stessi, combattuti tra quel che vorrebbero essere e ciò che sono, nel proprio piccolo lato oscuro che, ahimè , spesso prevale. Il personaggio principale, un giovane ragazzo che non sa decidere della propria vita e sul quale si concentrano i sospetti degli inquirenti, suscita tenerezza e simpatia, tanto da fare intimamente il tifo per lui e per la sua genuina storia d'amore, che crea un racconto dentro la storia. Infatti poi è questo, che resta, come preannuncia bene il titolo. Dopo l'angoscia, il vuoto, la paura, rimane questa bella storia d'amore, fresca, giovane, consolatoria.
Il linguaggio è diretto, crudo, realistico, entra nelle scene senza artifici o metafore. È il linguaggio di chi ogni giorno ha a che fare col male, dentro e fuori di sé, non illude.
Insomma un bel giallo, avvincente.

Valutazione 
22/04/2020

Ottima lettura!

Consiglio di lettura
“L’amore è tutto qui” di Alberto Minnella, pubblicato da Bertoni Editore nella Collana IRA, curata da Leonardo Di Lascia, mi è arrivato lunedì con il corriere, ho cominciato a leggerlo ieri pomeriggio e l’ho appena finito.
Allora la domanda è: «cosa dite voi, mi è piaciuto questo thriller?»
Vista la premessa che ho fatto, ovvio che sì, e anche molto direi: quando smetti di scrivere il tuo romanzo e t’infili dritto in quello di un altro autore; quando quella che leggi è una bella scrittura, scorrevole e senza orpelli; quando i personaggi appaiono credibili, anche nelle loro debolezze; quando le storie che si alternano, pur essendo tante, alla fine del libro s’incastrano tutte perfettamente, senza nessuna sbavatura, come tasselli di un unico mosaico, a dimostrazione che nulla è stato lasciato al caso; quando uno dei personaggi fa di tutto per sembrare il colpevole e ci vuole tutta la maestria dell’autore per tirarlo fuori dai guai; quando c’è tutto questo, vuol dire che il lettore ha fatto un buon acquisto.
Ancora un volta, con Alberto Minnella, Jean Luc Bertoni e Leonardo Di Lascia hanno fatto centro!
Straconsigliata la lettura.

Scrivi la tua recensione.

Scrivi una recensione

L'amore è tutto qui

L'amore è tutto qui

Libro di Alberto Minnella

Accessori