Tango di famiglia Visualizza ingrandito

Tango di famiglia

9788855350792

Nuovo prodotto

Libro di Giuseppe Petti

Maggiori dettagli

10 Articoli

16,00 € tasse incl.

Dettagli

La famiglia secondo la versione di Ciro Bonsignore da San Vincenzo al Piano (immaginaria cittadina campana), raccontata dal primogenito Nicola. Ciro e Nicola, una stampa e due figure. Uniti dalla passione per le donne e per il tango, divisi dal modo d’intendere quella per l’amore e per la vita. L’uno si nutre dell’arte di arrangiarsi senza averne necessità, l’altro della voglia di stare al passo del tempo che attraversa. Entrambi protagonisti di una storia familiare piena di comparse che gira a ritmo di tango. Nicola può dire di avere una mamma e solo fratellastri e sorellastre. Ciro – che di mamme ne ha già amate cinque senza mai ammogliarsi – decide di sposare la sua sesta fiamma che ha da poco partorito Ivan, l’ultimo Bonsignore. Come mai? Che cosa è successo?

L'AUTORE: Giuseppe Petti è nato a Cava dei Tirreni (SA). Sessant’anni, papà convinto, è un consulente finanziario. Coltiva da tempo la passione per la scrittura. Ama la narrativa europea, Positano, cucinare, girare in bici in riva al mare. Vive e lavora a Pesaro. Tango di famiglia è il suo primo romanzo.

Recensioni

Valutazione 
14/02/2021

Una vita in un tango, un tango tante vite

Piacevole sorpresa bibliografica per un lettore come me più orientato verso la saggistica e le varie visioni della realtà quotidiana. Scritto molto bene e con dovizia di particolari, mai ridondanti né eccessivamente pesanti. Una storia e tante storie insieme. In fondo è un forte inno alla vita vissuta con passione e la necessaria leggerezza di un ballo sensuale. Bravo l'autore che è riuscito a catturare il mio interesse.

Valutazione 
15/06/2020

Tango di famiglia

Un romanzo sorprendente. La storia si dipana fluida e accattivante davvero come una danza. Non so se l’autore sia così abile a ballare così come lo è con la penna. Io un’idea me la sono fatta.
Sta di fatto che il racconto ti avvolge, ti appassiona, ti seduce e poi, nel finale, ti abbandona pure, proprio come il più struggente e coinvolgente dei tanghi. Anche la prosa non è da meno, a volte leggera e volteggiante a volte più complessa e forbita. Molto accattivanti le descrizioni dei luoghi, dei rumori e dei profumi. Spunti di grande ironia ed autoironia e l’abile e sfizioso uso del dialetto napoletano rendono ancor più piacevole la lettura, spesso accompagnata da un sorriso. Un libro scritto molto bene che si legge molto bene. Quella che è, a mio modesto avviso, la caratteristica principale di un bel libro.

Valutazione 
28/03/2020

Un gran bel libro, una lettura davvero piacevole.

L'autore narra, con brio letterario e verve fantasiosa, le vicende familiari che ruotano intorno alla figura di Ciro Bonsignore e della sua densa vita, impreziosita da sei diverse storie d'amore e, soprattutto, da sei figli di carattere e mamma differenti. Con maestria di parole e ricorsi alle frequenti note delle più belle melodie di tango, le pagine del libro sembrano superare il confine fisico della carta per avvolgere il lettore, in toto, in un'esperienza decisamente coinvolgente. La prosa, a tratti ricercata ed a tratti volutamente più leggera e pregna di spunti umoristici, è molto accattivante: si corre il rischio di restare svegli l'intera notte per leggere tutto d'un fiato la storia fatta di molti episodi che si intrecciano, si rincorrono, si accavallano, si districano ed infine si svelano.
La voce narrante è quella di Nicola Bonsignore primogenito di Ciro che, lungo le proprie vicissitudini sentimentali ed i pensieri folli di passione per le donne ed il tango, diventa il vero indiscusso protagonista, fin troppo somigliante dello spirito libertino e privo di compromessi del papà. Un gran bel libro, piacevole e che riserva tante gradevoli sorprese, in particolare modo nelle pagine conclusive. Bravo e talentuoso l'autore, perennemente affascinato dalle prodezze di Diego Armando Maradona (citato nel libro).

Valutazione 
20/03/2020

Partecipare dal vivo al... Tango di famiglia

Una delle rare volte che... Leggendo... IPartecipi come uno dei protagonisti alla storia narrata.. Vivi con i personaggi ne senti il profumo i sussurri e respiri con loro.. Ecco queste sensazioni le ho provate nel vivere questo bellissimo romanzo.. Il prossimo? Pero' distribuiamo meglio la prossima opera di Giuseppe Petti cosi' come merita... Miei amici delle province di Napoli e Salerno ai quali ho consigliato la lettura hanno trovato insormontabili difficolta' nell'acquistare il libro... Non tutti hanno voglia di privarsi della gioia di scegliere le opere in libreria dovendo cosi' ricorrere ai siti su internet.... Complimenti allo scrittore... Vogliamo rileggerla presto

Valutazione 
05/03/2020

D10S

Il primo lavoro di Giuseppe Petti è una storia basata sull’amore, il motore dell’esistenza di tutti gli esseri umani, un sentimento potente come la passione e doloroso come la malinconia. Quale miglior richiamo ad un ballo allo stesso tempo “lascivo” e struggente quale è il tango?
E con il sottofondo di questa musica così travolgente, alternando note nostalgiche a ritmi più forti, si sviluppano le vicende, le debolezze, le inquietudini e gli amori dei tanti personaggi che “affollano” una famiglia fuori dall’ordinario. Vite “ancorate” alla straordinaria cornice di una provincia dell’Italia meridionale nella quale tutto sembra cambiare… per restare immobile nel tempo.
Il tutto raccontato con leggerezza e disincanto e con uno stile rigoglioso che ben si sposa con il gusto per la dettagliata descrizione degli scenari in cui si muovono i protagonisti.

Valutazione 
04/03/2020

Ta-ra-ta-tà

Ta-ra-ta-tà chi ha paura (canticchiava Liz Taylor quella primavera, così poco incipriata da incassare l'Oscar del '67), di Virginia Woolf, quella strega che... se ce l'hai (uno stile) allora faccelo vedere e poche storie.
Ora Petti non ne ha avuta proprio nessuna, e invece ci ha raccontato - e quanto bene, poi - una storia di quelle ke in fondo al libro 6 a sospirare oddiopoicosafarò!

Valutazione 
09/02/2020

Tango di famiglia

Romanzo che ti ipnotizza dalla prima all'ultima pagina. Sono stata catapultata nella storia, trasportata dalla scrittura coinvolgente e accurata dell'autore. Ho letteralmente divorato questo meraviglioso libro, in meno di due giorni.
Spero fortemente di poterne leggerne un altro, molto presto.

Valutazione 
31/01/2020

Come se Pino Daniele avesse composto un tango

Come in una canzone di Pino Daniele, l’autore mescola l’italiano impeccabile – direi ricercato – con il dialetto campano, dove ogni personaggio parla con la lingua che sa usare.
Sapiente l’uso dei sentimenti a cui è semplice accomunarsi.
La scrittura scorre facilmente e mantiene la giusta la tensione nel racconto che ti invoglia a leggere il capitolo successivo per scoprire se davvero succederà quello che l’autore ti ha lasciato immaginare.
Malandrina è la chiusura e non ci si può non domandare: a quando il sequel?

Valutazione 
28/01/2020

luci e ombre

libro scritto bene e coinvolgente. finale originale.
Prima parte di presentazione del contesto troppo dispersiva

Valutazione 
28/01/2020

Tanto di Famiglia

Una saga familiare che si dipana nel breve volgere di una cerimonia di matrimonio, e che matrimonio. Uno spaccato di vita familiare che nella sua complessità ricomprende più normalità. Fluido nella scrittura e con una leggerezza introspettiva che sembra sfiorare i personaggi, ma che in realtà li permea

Valutazione 
15/01/2020

Tango di emozioni

La trama, avvincente ed accattivante, ed una fluidità di scrittura, unita ad un linguaggio semplice ma estremamente efficace, avvincono il lettore e lo inducono a riflettere sul mondo dei sentimenti, approfondendo, attraverso la descrizione di stati d’animo individuali, la sfera intima dei personaggi, disegnati con eleganza, anche con l’uso di una profonda ironia e di una sensibilità tipiche di un uomo del Sud. L’autore è riuscito ad amalgamare tutti gli ingredienti per una storia ben raccontata e ricca di spunti di riflessione.

Valutazione 
13/01/2020

tango mediterraneo

fluido, avvincente, accattivante, ricco di spunti di riflessione e sostenuto da una grande sensibilità umana e da una profonda ironia

Valutazione 
07/01/2020

Tango di famiglia

La minuziosa descrizione dei personaggi e dei luoghi dove si snoda la storia, un Sud pieno di luce, unite alla sottile ironia dell'autore e alla leggerezza con cui tratta i problemi della vita reale ne fanno un libro degno di essere letto!

Valutazione 
05/01/2020

Tango di famiglia

Confesso di aver avuto una certa resistenza iniziale nell’affrontare la lettura del romanzo scritto da un uomo, perché ormai da anni mi interessano quasi esclusivamente donne che scrivono di donne. Tuttavia per l’insistente richiesta di una persona cara, ho deciso di provarci e…miracolo… subito dalle prime pagine mi sono trovata coinvolta nella storia tanto da terminarla in un baleno.
La trama, ben costruita e accattivante, contiene tematiche universali, lucide e profonde riflessioni sulla vita e sul mondo intimo dei sentimenti; analizza situazioni individuali che diventano generali, utilizzando un linguaggio scorrevole, efficace, dettagliato nella descrizione dei luoghi ed abile, anche per la presenza di espressioni dialettali, nello scavare con delicatezza la psiche dei personaggi più o meno capaci di stare al mondo.
L’autore, a mio parere, è riuscito con grande sapienza ad amalgamare insieme semplicità, complessità, leggerezza, ironia, sarcasmo, disillusione, delusione, amarezza, emotività e razionalità, in un impasto di grande armonia che dà un ritmo energico alla storia stessa.
Più che un romanzo è uno spaccato di vita, nel quale ognuno di noi si può ritrovare e riscoprire. Parla di noi, ci coinvolge, ci interroga, ci spinge ad essere onesti e a chiederci, senza false ipocrisie, quali sono le relazioni che viviamo e abbiamo, inneggiando alla libertà come unico possibile equilibrio.

Valutazione 
29/12/2019

Tango del sud

ROMANZO BRILLANTE LETTO D'UN FIATO DALL'INIZIO ALLA FINE, SCRITTO MOLTO BENE. MI HA SINCERAMENTE EMOZIONATO . PECCATO SIA FINITO PRESTO. ..
UN APPLAUSO ALL'AUTORE AL QUALE CHIEDO: A QUANDO IL PROSSIMO ROMANZO ?

Valutazione 
28/12/2019

Il tango del sud

Romanzo brillante, letto d'un fiato dall'inizio alla fine.
Scritto molto bene. Mi ha sinceramente emozionato. Peccato sia finito presto... Un applauso all'autore al quale chiedo: a quando il prossimo romanzo?

Valutazione 
28/12/2019

Tango di famiglia

Appena finito di leggere. Prosa rigogliosa, brillante, ironica. Colorito affresco di una famiglia allargata, vista con l'occhio di un figlio scavezzacollo. Lo vedo bene come soggetto per un regista come Sorrentino.

Valutazione 
27/12/2019

Tango di famiglia

Storia intrigante come molte reali relazioni che tanto si avvicinano al "pensiero triste che si balla" . Libro piacevole e scorrevole che fa tanto sperare ad una prossima nuova pubblicazione.

Valutazione 
26/12/2019

TANGO DI FAMIGLIA

La minuziosa descrizione dei personaggi e dei luoghi in cui si snoda la storia, un Sud pieno di luce, unite alla sottile ironia dell'autore e alla leggerezza con cui tratta i problemi della vita reale ne fanno un libro degno di essere letto.

Valutazione 
15/12/2019

Tango di famiglia

Il tango di San Vincenzo al Piano: poco lamentoso e malinconico quanto basta. Ha ritmo, ti coccola per poi graffiarti, ti fa volteggiare a destra e a manca, affonda il colpo e si ritrae. Famiglia in discussione, amori in bilico, ma tanta umanità e voglia di vivere. Tutte cose che mi hanno fatto molto riflettere. La scrittura è fluida, contaminata e accattivante. Esordio convincente di un autore che spero abbia in futuro altre storie da raccontarmi.

Valutazione 
13/12/2019

Tango napoletano

Un bell'affresco di vita partenopea. Particolarmente riusciti i dialoghi in dialetto. In generale il libro molto ben scritto e si legge con piacere.

Valutazione 
10/12/2019

Ciro o Nicola?

Un nuovo " writer" si affaccia sulla scena della narrativa con un romanzo esilarante,dai tratti picareschi. L'Ho letto tutto d'un fiato in meno di tre giorni.E' scorrevole, intrigante, dettagliata la descrizione di luoghi , profonde le riflessioni sulla famiglia, le considerazioni sull'amore con velate illusioni, delusioni e disillusioni. L'autore è Ciro o Nicola? Tutto ambientato in una cittadina della Campania,il romanzo esalta le chiare origini dell'autore ,mettendo in risalto pittoresche espressioni in lingua napoletana degne di una tradizione che affonda le sue radici nel teatro di Edoardo De Filippo.Well done!!

Valutazione 
09/12/2019

Tango di famiglia.

Questo molto gradevole romanzo poteva scriverlo solo un meraviglioso cittadino del sud. Fatalismo , ironia, leggerezza e autenticita' di una storia apparentemente incredibile. A quando il prossimo libro di Giuseppe Petti?

Valutazione 
09/12/2019

Tango di famiglia

È stato un romanzo molto molto interessante. Si legge molto bene molto scorrevole. Interessanti e piacevoli gli argomenti trattati.

Scrivi la tua recensione.

Scrivi una recensione

Tango di famiglia

Tango di famiglia

Libro di Giuseppe Petti

Accessori