Fino a Capo Nord con un lembo di carta Visualizza ingrandito

Fino a Capo Nord con un lembo di carta

9788831973205

Nuovo prodotto

Poesie di Maira Francavilla

Maggiori dettagli

44 Articoli

12,00 € tasse incl.

Dettagli

Nell’afosa notte di luglio, un sogno. L’itinerario tracciato sulla piantina immaginaria seguendo i versi di ventinove poesie. Fino a Capo Nord con un lembo di carta è un viaggio libero compiuto con un solo, prezioso, mezzo: le ali di una passione.

L'AUTRICE: Poetessa di origini pugliesi, vive a Martina Franca. Con l’Associazione culturale #Librierranti cura la divulgazione di un progetto denominato “Il baratto dei libri”, frutto di una grande amicizia. Ha partecipato a diversi concorsi letterari, ottenendo importanti riconoscimenti; è autrice di “Fino a Capo Nord con un lembo di carta”, Bertoni Editore 2018, e di tre componimenti racchiusi nell’antologia poetica “Napoli ‒ Omaggio in versi”, Bertoni Editore 2019.

Recensioni

Valutazione 
11/05/2020

Quel profumo di carta

Leggere poesie, mi emoziona particolarmente, perché mi riporta indietro nel tempo, quando da piccola, preferivo comporre poesie alla macchina da scrivere di mio nonno, piuttosto che giocare con le classiche bambole. “Fino a Capo Nord con un lembo di carta” è un libro che mi ha colpita particolarmente, in primis per il suo titolo, molto caratteristico ed accattivante, e poi per la dolcezza di linguaggio utilizzato dall’autrice Maira Francavilla. La scrittrice in questo suo racconto, ci sottolinea con delicatezza e garbo, lo stesso che rispecchia la sua personalità, il fatto che oramai le mappe stradali non sono più quelle di una volta, quelle che dovevi poggiare sul sedile di una macchina o in qualunque altro posto per consultarle. Oramai basta un semplice click, su uno smartphone e l’App ti trova subito la destinazione. Forse questo va bene per gli amanti della tecnologia moderna, ma non per l’autrice o per chi come lei, ama l’odore della carta, o il fruscio dei fogli. Quel profumo di carta che come lei stessa sottolinea, riporta all’edicola dove si potevano comprare i quaderni e i colori. In questo bellissimo racconto poetico di un viaggio, dove nello smarrimento, la poesia sostituisce le mappe stradali e le App, esaltando le tradizioni contrapposte ad una forse troppo moderna tecnologia, io ho scelto la poesia “L’estate dei muretti a secco”, una poesia che parla del sole che fa bruciare le pietre, delle danze delle cicale, delle voci dei bambini, dei primi amori, quelli che sanno ancora di purezza, dei primi baci, di un’estate innamorata. Il suo finale così vero ed emozionante.
“Presto con i suoi baci, giungerà il tramonto e curiosi testimoni saranno quei muretti”
Una poesia che rievoca la nostra adolescenza , i nostri primi amori estivi, e quei famosi muretti testimoni di tanti innocenti baci al calar del sole. Complimenti alla poetessa Maira Francavilla per avermi emozionata con il suo suggestivo viaggio. E come qualcuno diceva, “i veri viaggiatori partono per partire e basta. Dicono sempre “andiamo”, e non sanno perché. Ma i loro desideri hanno le forme delle nuvole.”

Valutazione 
17/04/2020

Viaggio lontano...

FINO A CAPO NORD CON UN LEMBO DI CARTA... È il racconto poetico di un viaggio, fatto all'insegna di tradizioni radicate in noi stessi, che a volte cerchiamo di esumare per fronteggiare il mondo tecnologico nel quale siamo stati catapultati all'improvviso. Un viaggio in treno, descritto come "luogo ideale", perché non devi concentrarti alla guida, esso ti lascia tutto il tempo di osservare e pensare. Il viaggio visto come uscita dai propri confini, alla ricerca dello stato originale delle cose che siamo in grado di vedere... "emozioni visive", le definisce l'autrice. E ancora... "strade imbevute di china": la scrittura vista anch'essa come un viaggio, perché, in fondo, altro non è. Una scrittura elegante, raffinata, sembra di sentire una melodia, che ti accompagna pagina dopo pagina. Molto, molto bello!

Scrivi la tua recensione.

Scrivi una recensione

Fino a Capo Nord con un lembo di carta

Fino a Capo Nord con un lembo di carta

Poesie di Maira Francavilla