Nuovo TESTO AL FRONTE Visualizza ingrandito

TESTO AL FRONTE

9788855355490

Nuovo prodotto

di Giorgio Moio

Maggiori dettagli

49 Articoli

15,00 € tasse incl.

Dettagli

Testo al fronte di Giorgio Moio è il quarto volume della collana “Contrappunti” (poesia verbovisuale) da egli stesso curata. Dunque, anche in questo volume si presentano poesie verbovisuali (ovvero, parole che si vedono, immagini che si leggono: d’altronde un po’ come è da sempre nelle abitudini di Moio) che contraddicendo scavano nei meandri disabitati della lingua, anche a rischio di sfiorare l’”incomunicabilità”, affrancando le conflittualità del linguaggio da un fatto prettamente privato, intimistico, illusorio, in quanto la poesia deve saper dire sempre del disagio che incontra sul suo cammino. Il volume è suddiviso in due parti, con alternanza ˗ appunto ˗ di testi lineari e visuali. I versi si appropriano della pagina implodendo ed esplodendo in ogni direzione, rinominandosi tra ritmi e suoni, allitterazioni e calembours, anagrammi e neologismi. È una poesia che non offre proclami, non propone formule o soluzioni ma un’esplorazione tra parole e segni, un lavorio sulla scrittura, una concezione plurale della realtà, maggiormente per frammenti, sottratta alla facile fruizione, a un qualunquismo intimistico-emotivo per riconoscere qualcos’altro tra i meandri della realtà stessa. La seconda parte è in pratica una rielaborazione della prima parte, ma si può definire sostanzialmente autonoma. È un lavoro abbastanza diverso dai precedenti, questo di Moio, non già per la forma sperimentale del testo, ma perché, per la prima volta, non presenta singole poesie ma due brevi poemi “in navigazione”, alla ricerca di un approdo e/o di una ripartenza per mari impervi, per mettersi continuamente in discussione, come lo è la poesia, che probabilmente non salverà il mondo ma può contribuire a viverlo meglio.

Recensioni

Scrivi una recensione

TESTO AL FRONTE

TESTO AL FRONTE

di Giorgio Moio

Accessori